Pasqua con chi vuoi, Pasquetta come vuoi

Da quando i social hanno preso piede nelle nostre vite, le ricorrenze sono diventate eventi mondani di pubblico dominio. Come accade, dunque, per i compleanni, per Natale, per tutte le celebrazioni religiose o laiche, anche Pasqua e Pasquetta si sono trasformate, inevitabilmente, in gallery di pubblica fruizione.

Pasquetta, nello specifico, mi ha dato lo spunto per creare una delle mie periodiche e becere descrizioni di tipologie di festeggiamenti e/o comportamenti sociali.

Pasquetta Tradizionale
Gli adepti della Pasquetta tradizionale sono nati e cresciuti con il mito del picnic. Tanto che sulla schiena hanno il tatuaggio in scala de “La colazione sull’erba” di Edouard Manet. Iniziano a guardare le previsioni meteo due mesi prima del fatidico giorno, calcolano tutti i percorsi per la destinazione prescelta con Google Maps, si arrovellano nel decidere l’orario di partenza per evitare le code. Il menù è un sapiente incontro di uova sode, torta pasqualina, salumi, griglia portatile usa e getta, carne sceltissima, vino in fiasco di paglia, birra Peroni gelata, cestino di vimini traboccante di melanzane alla parmigiana e lasagne. Nel baule devono esserci: plaid 5 metri per 5, rete-famiglia di Supertele © (Pallone Ufficiale della Pasquetta), crema solare per prevenire scottature inaspettate. Sebbene il picnic stia gradualmente lasciando spazio a grigliate seduti a tavola in luoghi suggestivi, la Pasquetta Tradizionale resta ancora in voga fra molti italiani.

Pasquetta Snob
Molto apprezzata quest’anno, da quanto si evince dai numerosi post fotografici sui social, la Pasquetta Snob. Partenza alle 12.30 da Milano, arrivo alle 13.30 a Madonna di Campiglio (Alboreto is Nothing) per grigliare su un barbecue placcato oro vista Dolomiti l’intera fauna locale cacciata di prima mattina da uno stuolo di sniper filippini. Tutti i commensali indossano piumini Moncler o Colmar luccicosi e occhiali da sole a specchio costosissimi. Nonostante sia il primo sole, quello che bagna i loro volti a Pasquetta, sono già abbronzati come a Ferragosto. Cascate del Niagara di Dom Perignon annaffiano chili di salame proveniente da maiali ingrassati esclusivamente con tartufo d’Alba. Lo “schiacciasette” con Supertele © lascia spazio a una postazione da golf per testare i drive in titanio e le palline in platino massello, sparate con noncuranza verso valle e sulle teste dei succitati adepti della Pasquetta Tradizionale.

Pasquetta Proletaria
Partenza alle 5.30 su Lada Niva tirata a lucido, la famiglia adepta della Pasquetta Proletaria punta convinta verso il parco più suggestivo della periferia per trovare libero il miglior tavolo in legno. Il ritardo potrebbe comportare situazioni spiacevoli e risse all’ultimo sangue con famiglie di pakistani riunitesi per il torneone inter-quartiere di cricket e gruppi di badanti completamente alcolizzate. Würstel del Penny freddi cotti a casa, insalata capricciosa in offerta del Simply, rosette rafferme, sono solo alcuni grandi classici delle Pasquette Proletarie. Tra abbondanti scartonate di vino Ronco la Pasquetta Proletaria trova il suo momento più alto nella gara di karaoke sulle note di “Bella Ciao”.

Pasquetta Uomini Single
Più infoiati di un branco di galgos andalusi agli albori della primavera, i maschi single uniscono le forze per Pasquetta. La giornata si divide in fasi stabilite nella notte dei tempi: sbranare costine e trangugiare birra parlando di figa, dibattito acceso sul campionato di Serie A, gara di peti in veranda fumando spinelli, sbocciata letale di Montenegro, pennica, partitone di calcio su terreno in pendenza con recupero costante del pallone in pericolosissime scarpate.

Pasquetta Coppiette Felici
Non importa se i commensali della Pasquetta si piacciono o meno. L’importante è che i presenti siano tutte coppiette felici. Dopo un abbondante pasto preparato da tutte le coppiette la sera prima a casa (torte salate, tiramisù, torte dolci, frutto di un lavoro a quattro mani), la giornata trascorre serena con Eros Ramazzotti in sottofondo e termina con le donne che lavano i piatti in cucina parlando degli incombenti progetti famigliari e gli uomini a tavola che discutono di rate del mutuo mentre si tolgono i rimasugli di salamina dalle fauci con i Samurai.

Pasquetta Solitaria
La Pasquetta Solitaria è in grande ascesa: sebbene i social ci facciano credere di essere pieni di amici, molti di noi passano questa ricorrenza da soli, o esclusivamente con il proprio partner. Sveglia alle 11.59, frigo vuoto, così come il senso di rilevanza sociale che si prova in fondo al cuore. L’apice della Pasquetta Solitaria è il giro per negozi in centro alle 18.30. Gli adepti della Pasquetta Solitaria scorrono la home di Facebook invidiando i menù e il divertimento dei 4789 amici. Soprattutto, si domandano come possano aver passato da soli Pasquetta, pur avendo 4789 amici.

Pasquetta Chissene
Anche questa Pasquetta è sempre più apprezzata. Il dilagante pessimismo della nostra società ha convinto molti di noi che la Pasquetta è in fondo una ricorrenza stupida, e che per fare un picnic non serve aspettare il lunedì dell’Angelo. Gli adepti di questa categoria passano la loro giornata nel letto leggendo Sartre e Kierkegaard, mangiando spaghetti in bianco e guardando buona parte della filmografia di Von Trier.

Conclusioni 
Non so voi, ma io credo di appartenere un po’ a ciascuna di queste categorie. Alcuni anni ho optato per una Pasquetta alla buona, altri più chiccosa. Alcuni anni ho ripiegato su destinazioni amene, altri su luoghi suggestivi. Alcuni anni sono stato con numerose compagnie di cui non mi fregava nulla, altri con persone carissime, altri ancora sono rimasto nel letto a dormire. In questa ironica categorizzazione non c’è nulla di distante, critico, né, tanto meno, un senso di superiorità.

Spero che l’abbiate passata divertendovi e sentendovi felici, nel letto, a fine giornata. Con le chiappe e le gambe indolenzite da corse, camminate e giochi, il naso scottato dal sole, e un cuore satollo di sorrisi.

Auguri in ritardo.

304a1
Il tatuaggio degli adepti della Pasquetta Tradizionale.
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s